Perché Insieme a Sinistra

L’aggregazione di Arzo,Capolago,Genestrerio, Mendrisio , Rancate, Tremona e Meride, Besazio, Ligornetto è una grande opportunità per affrontare temi quali lo sviluppo sostenibile, la cultura e la sicurezza. 

Lo sviluppo sostenibile è tale se riesce a soddisfare i bisogni delle generazioni attuali senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni questo richiede un cambiamento radicale sui temi del risparmio energetico, dello sviluppo territoriale e dei trasporti, dell’economia, dell’uso delle risorse naturali. 

La cultura deve avere un ruolo prioritario, i valori culturali che identificano e mettono in contatto comunità locali, regionali e nazionali sembrano esposti al rischio di essere schiacciati dalle forze del “mercato globale”, l’unico antidoto è rappresentato dalla potente forza sociale dell’insieme di molte comunità fortemente radicate sul territorio, legate al loro interno da relazioni sociali integrate e connesse le une alle altre da una comune percezione dell’ importanza di tutelare la diversità culturale. 

Sicurezza, i pericoli che si temono possono essere di tre tipi: quelli che minacciano la nostra incolumità e i nostri averi, quelli di natura generale, che riguardano la stabilità e l’affidabilità dell’ordine sociale, e quelli che insidiano la propria collocazione nel mondo (licenziamenti) e la propria identità, esponendoci alla possibilità di essere umiliati ed esclusi a livello sociale. 
Ebbene se per i primi due pericoli le leggi e gli organi preposti a Mendrisio sono a nostro parere in grado di affrontare la situazione, per il terzo tipo di pericolo servono nuove e appropriate politiche sociali. 

Insieme a sinistra, associazione costituita il 18 novembre 2009 che riunisce i gruppi della sinistra dovrà affrontare queste problematiche lavorando sulle idee per elaborare progetti e costruire alleanze con gli altri soggetti politici.